Indicizzazione siti: il ruolo del seo-copywriter

Per il posizionamento dei siti nei motori conta più il web designer o il copywriter?

un articolo di Gianfranco Viasetti sull'importanza del copywriter per un sito web

L'importanza dei SEO-Copywriter nel posizionamento di un sito

 

Molte aziende, dopo aver visto il loro sito appena creato, pensano: il nostro sito è graficamente stupendo, avrà sicuramente molti visitatori.

 

Quasi sempre si sbagliano e dopo un anno o due buttano tutto per farsi rifare il sito. Sul posizionamento di un sito influiscono i copywriter, non i web designer o i grafici.

 

Ho un bel sito, tutti gli amici mi dicono che è fantastico, come mai non ho visitatori?

 

Uno dei motivi per cui i clienti ci affidano il rifacimento del loro sito web è la mancanza di visitatori e, ovviamente, di contatti. Il sito non è posizionato bene nei motori di ricerca e quindi gli utenti non lo trovano.

 

Spesso il sito è graficamente ben fatto, ma il posizionamento di un sito web non dipende dall'abilità dei grafici o dei web designer, dipende solo da quella dei copywriter e dei SEO (Search Engine Optimizer).

 

La capacità comunicativa ha da sempre un peso rilevante nel successo di un sito; ed è per questo motivo che la mia attività viene svolta in sinergia con professionisti del copywriting e dell’arte della comunicazione.

 

Molte aziende quando hanno fatto realizzare il loro sito web non si sono poste il problema del posizionamento nei motori, ma hanno dato per scontato che una volta in rete, il sito web lo si sarebbe trovato. Sono ancora molti a pensare che più un sito è "graficamente bello" più visitatori avrà.

 

La grafica non influenza positivamente il posizionamento

 

Nella realtà le cose stanno molto diversamente; la grafica non influenza il posizionamento dei siti nei motori, anzi, talvolta lo influenza in senso negativo.

 

I motori purtroppo non sono in grado di leggere il testo incorporato nelle immagini presenti sui siti web e pertanto non possono indicizzare le pagine basandosi sul testo contenuto nelle stesse. Possono solo vedere il titolo che abbiamo dato all'immagine e il nome del file. Google, nella sezione "consigli per i webmaster" scrive testualmente: "Il programma di scansione di Google non riconosce sempre il testo contenuto nelle immagini".

 

Un concetto difficile da far digerire a molti clienti e web designer

 

Questo concetto è difficile da far recepire non solo ai clienti ma anche a molti grafici e web designer, che valutano i siti essenzialmente per l'impatto grafico. Rifiutano di accettare, talvolta per ignoranza, che i visitatori vogliono informazioni, ed i motori pure. I visitatori vogliono anche siti intuitivi e veloci da navigare, non pulsanti "originali" e insoliti.

 

Eppure i sondaggi su che cosa piace ai visitatori non mancano

 

Nonostante siano stati resi noti i risultati di centinaia di sondaggi sulle preferenze degli utenti si insiste ad ignorarli e questo è grave, non tanto per i clienti (che in fondo fanno un altro lavoro) ma soprattutto per tanti professionisti del web, che avrebbero il dovere di informarsi sulle preferenze degli utenti (si legga a proposito cosa dicono i due guru mondiali dell'usabilità - Jakob Nielsen e Steve Krug).

 

Ma allora le immagini in un sito non ci devono essere?

 

Non sto affermando che un sito per ottenere un buon posizionamento nei motori non debba contenere immagini, ma che un sito con immagini statiche ha molte più probabilità di ottenere un buon posizionamento, ammesso che contenga molto testo di qualità attinente i termini cercati e che sia stato progettato in modo corretto.

 

Ma basta un buon posizionamento del sito per il successo?

 

Assolutamente no!

 

Il fatto che poi i visitatori, una volta trovato, rimangano sul sito e leggano il contenuto dipenderà esclusivamente dall'interesse e dalle motivazioni che troveranno per ciò che sta scritto (leggi articolo sul web marketing).

 

SEO e Copywriter sono i primi fautori del successo di un sito

 

In conclusione, ottenere risultati nel posizionamento di siti nei motori sta all'abilità dei copywriter, dei SEO e dei SEM e non a quella dei grafici o dei web designer, ai quali riconosco ben altre abilità.

 

Alcuni SEO riescono tuttavia ad ottenere un buon posizionamento anche di siti web che non rispettano del tutto le regole sin qui esposte, ma per farlo sono costretti a ricorrere a tecniche considerate scorrette dai motori e di efficacia spesso provvisoria. Chi vuole saperne di più su questo punto legga la pagina seo e l'articolo "posizionamento naturale e posizionamento forzato".

 

Serve la registrazione nei motori per ottenere il posizionamento?

 

Molti creatori di siti web dicono ai clienti che il sito verrà registrato gratuitamente in centinaia di motori, ma i risultati effettivamente ottenuti sono sotto gli occhi di tutti; è sufficiente effettuare una ricerca in Google per rendersene conto.

Registrare un sito nei motori significa semplicemente comunicare ai motori che un sito esiste. Ma anche se non glielo diciamo loro se ne accorgono e lo indicizzano, magari al milionesimo posto. Il posizionamento è un'altra cosa.

 

Il sito www.viasetti.it  si trova entro le prime 10 posizioni di Google con decine di keyword significative. Un esempio: cercando in Google posizionamento siti internet siamo al primo o secondo posto su oltre 4 milioni di siti elencati.

 

Per saperne di più vedi  le pagine seguenti:

Per una consulenza sul copywriting e sul posizionamento contattaci.

TEL. 335.64.56.855 - 030.258.43.15

 

©2005-2009 studio Viasetti