Studio Viasetti - Realizzazione siti web

Le azioni di Google sui SEO scorretti

Come agisce Google sui siti dei webmaster e seo scorretti?

 

Google: tempi duri per i troppo furbi, Le azioni intraprese da Google su alcuni specialisti dei motori.

 

LE DOORWAY PAGE POSSONO ESSERE MOLTO PERICOLOSE.

Il ricorso alle doorway page viene utilizzato da molti posizionatori in quanto consente di far ottenere buoni posizionamenti al sito del cliente senza modificare in alcun modo le pagine del sito stesso. In pratica una doorway page è una pagina html, con poca o niente grafica, che contiene tutte le parole chiave interessanti per il cliente e che ha lo scopo di reindirizzare il visitatore, spesso senza che questi se ne accorga, al "vero" sito con grande contenuto di grafica, con i frame, o fatto in Flash (tutte caratteristiche sgradite ai motori, leggi qui).

 

I RISCHI DEL RICORSO A TECNICHE SEO DISONESTE.

Nella pagina www.viasetti.it/seo.htm  ho scritto mesi fa un articolo per mettere in guardia contro i rischi a cui si va incontro affidando la realizzazione ed il posizionamento del sito web ad aziende che fanno uso di tecniche di indicizzazione definite scorrette dai motori di ricerca.

 

Google ha iniziato verso la fine del 2006 alcune azioni tese a contrastare gli specialisti del posizionamento disonesti. Sono ormai molte le società che si occupano dell'indicizzazione di siti Web che sono state escluse dagli indici del motore. Google ha iniziato negli Stati Uniti ed ha proseguito con la Francia, e anche in Italia molto è cambiato. Dai primi di Ottobre 2006 infatti Google ha iniziato a togliere dal proprio indice (inizialmente per almeno 30 giorni) molti siti che fanno uso di parole nascoste e altri trucchi. Vedi articolo cliccando qui.

 

I TRUCCHI FUNZIONANO FINCHE' GOOGLE NON LI SCOPRE.

Interpellata da alcune agenzie stampa, Google Francia ha confermato di aver fatto "piazza pulita”, sanzionando gli operatori francesi del settore "posizionamento siti web" che, a suo avviso, avrebbero commesso delle “illegalità”. Un portavoce della società ha precisato che sono stati condannati gli operatori che hanno ripetutamente utilizzato metodi non in linea con le direttive del motore per quanto riguarda l'indicizzazione delle pagine web. Il motore di ricerca ha elaborato una lista nera di aziende che hanno abusato di tecniche non conformi all'etica del Web,  come ad esempio il ricorso a siti "mirror" oppure a doorway pages, per favorire il posizionamento dei loro clienti. Manipolazioni che servono a rendere meno pertinenti i risultati delle ricerche e che quindi i motori, giustamente, condannano.

Quando uno specialista del posizionamento afferma che farà ottenere al vostro sito una buona posizione nei motori senza effettuare modifiche strutturali o di contenuto alle vostre pagine, potete essere certi che creerà una o più doorway page. Strategie di posizionamento basate su questi trucchi espongono il cliente all'elevato rischio di veder sparire il proprio sito dai motori in breve tempo in quanto contrarie alla policy dei motori stessi. Certo, mi rendo conto che creare una doorway page è molto più facile e veloce che ristrutturare un intero sito e inoltre non si deve "litigare" con il cliente che non vuole che si cambi la grafica del sito che gli ha fatto il suo studio di grafica (magari in Flash) e che gli piace molto, ma i risultati negativi ora si vedono. Le doorway page si possono fare ma devono essere pagine di contenuti e non devono assolutamente indirizzare automaticamente il visitatore su altre pagine o siti web.

 

Intendo rassicurare i miei clienti che difficilmente i loro siti verranno penalizzati in quanto la tecnica utilizzata per garantire buoni posizionamenti si basa su una metodologia ritenuta corretta dai motori e cioè sull'ottimizzazione testuale e strutturale del sito in modo da renderlo "search engine friendly". Questo tipo di tecnica, che ha dato finora risultati eccellenti, richiede però di intervenire sulle pagine dei siti modificandone il codice, i contenuti, la grafica, la struttura ed i collegamenti. E questo non a tutti fa piacere. Il problema ovviamente non sussiste per i siti realizzati interamente da noi.

 

Per un approfondimento leggi questi due articoli:

 

Le tecniche scorrette utilizzate dai SEO

La tecnica della tabella nascosta

 

Ma quanti sono in Italia gli specialisti SEO? Scoprilo leggendo qui.

 

 

Cosa fare se il tuo sito web non produce contatti? Puoi leggere le 12 regole del successo o telefonare al 0302584315 / 3356456855. Oppure scriverci a [email protected] per un'analisi e un'offerta.

 

Studio Viasetti, indicizzazione e posizionamento siti web - consulenza seo

 

Torna ad inizio pagina


Argomenti correlati

 

 

 

 

Un sito in prima pagina ti procura quasi il doppio delle visite rispetto ad un sito in seconda pagina, e 50 volte più visite rispetto ad uno in decima pagina.